Comprare il vino in internet? Facile!

La Francia, come altri paesi, ha visto esplodere questa modalità di distribuzione. La crescita anche se ora è un po' meno forte, rimane consistente. Ecco un'analisi di mercato per il consumatore.

 

Un fenomeno mondiale

Dal 2006 al 2015 le vendite di vino online nel mondo sono aumentate del 600% e la Francia ha seguito questa tendenza. Nel 2018, le vendite di vino online nell'esagono dovrebbero raggiungere 1,8 miliardi di euro. Ciò rappresenta quasi il 10% del vino venduto e il 29% dei francesi ne hanno già comprato online.

 

Tipologia di operatori:

I viticoltori direttamente: per 70.000 viticoltori francesi l'investimento per commerciare delle piccole quantità è spesso un rompicapo.

I cantinieri e i negozianti: rappresentano oggi più della metà delle vendite online, ma la loro crescita sembra limitata.

La grande distribuzione: anche se è questa a vendere la maggior parte del vino, momentaneamente non è riuscita a seguire il decollo di internet. Ma è lungi dall'essersi arresa.

I siti puramente di e-commerce (i “pure-players”): sono soprattutto loro ad aver guadagnato una fetta di mercato durante il decennio d'oro. Per la maggior parte di loro l'offerta si basa essenzialmente sul prezzo, per vini prodotti in grandi quantitativi.

 

L’approccio Gilbert & Gaillard

Un sito dedicato, lanciato all'inizio del 2018, che offre la possibilità di acquistare certi vini degustati durante l'anno sul sito dedicato. Il principio è molto semplice: le bottiglie vengono inviate direttamente dal viticoltore.

Gilbert & Gaillard si assume la responsabilità del trasporto e si assicura che il vino arrivi in perfette condizioni. La degustazione e l’edizione delle guide (voti dei vini) resta al cuore del mestiere dell'azienda. (Il team di professionisti del comitato di degustazione testa dai 15 ai 18.000 vini ogni anno, di cui dai 10 ai 12.000 sono francesi). Questa procedura è quindi molto diversa da quella del venditore classico su internet che deve “sbarazzarsi” del suo stock…

Nel prossimo futuro il team proporrà anche una chat, al fine di fornire all'acquirente le risposte a tutte le domande che potrebbe farsi.

 

Redatto da Alain Echalier

Il 24/05/2018